Uscita a Bracciano

Il Coraggio di prendere il largo

E’ giunto il momento di salutare un altro “pezzetto di clan” , anche il nostro Alfiere inatti è arrivato alla sua Partenza!!
Come da tradizione nel nostro clan, il partente organizza la sua ultima route, e così ha fatto anche Denis, che ha deciso di fare un’uscita un po’ diversa dal solito…

Sfruttando il ponte di ognissanti il clan ha preso la via alla volta di Bracciano. Partenza alle prime luci dell’alba del 1/11 … Montate le tende all’ombra dei pini della base nazionale, iniziamo le attività preparate dalle pattuglie (Nord Sud Est ed Ovest naturalmente!).

Il tema dell’uscita è “il coraggio di prendere il largo”, di seguire i propri sogni, di mettersi in cammino per nuove avventure. Ogni pattuglia ha presentato un tema: Le VELE, ovvero i nostri sogni; le ANCORE cioè ciò che ci tiene fermi, che ci spaventa e non ci fa partire ed infine i SALVAGENTI ovvero le persone, le cose, le situazioni che ci aiutano nelle difficoltà, ci spingono ad avere coraggio, ci supportano.
I ragazzi si sono impegnati molto e le attività sono state davvero belle, e non sono mancati nemmeno momenti  più divertenti, in alcuni casi esilaranti !! 

Infatti per assecondare un desiderio di Denis, ma in realtà di tutto il clan, utilizzando anche la Base nautica abbiamo predisposto alcune attività acquatiche. Prima tra tutte una sfida per la costruzione e messa in acqua di zattere, poi percorso in canoa lungo le rive del lago. Purtroppo il tempo non ci ha assistito e quindi,  causa anche difficoltà dei fratelli scout nautici, non abbiamo potuto fare il momento organizzato in barca a vela … se non c’è vento può capitare. Ma non ci siamo mica persi d’animo! Da buoni scout ci siamo riorganizzati, così abbiamo realizzato una bella “impresa civitas” nel centro di Bracciano, con annessa visita guidata al Castello Odescalchi.

Nei tre giorni della route abbiamo avuto anche spazio per la strada (nel bosco di Bracciano), per  i momenti di spiritualità e la Santa Messa animata dal clan presso la chiesa di S. Maria Novella, per la convivialità dei pasti cucinati assieme e consumati in un clima di gioia.

Le serate poi sono state ricche di spunti di riflessione, durante la veglia “Parto perché..resto perché”, e di ilarità nel fuoco di allegria “Bracciano’s got talent” dove si sono visti i veri talenti del clan!!!

Ed infine, il momento dei ricordi e dei saluti… di prima mattina, sulla spiaggia in riva al lago, la cerimonia della Partenza, con la lettera di commiato, i segni, i gesti, i doni e anche qualche lacrima. Denis riconsegna la Carta di clan che ha custodito negli ultimi anni ed il portafazzolettone dell'Alfiere, ci abbraccia tutti e si incammina, lasciandoci con il consueto "Buona Strada" ...

  E noi restiamo lì, intonando Madonna degli Scout, proiettati già verso quello che deve venire, di nuovo tutti pronti a prendere il largo, su nuove rotte, per nuovi orizzonti, verso nuove avventure.